Ma…hanno mai pensato…

Ma…hanno  mai pensato

quelle vaghe consistenze

raggruppate senza meta

inerpicate su squilibri

nello squarcio delle vite

per un balordo uso

di un’individuabilita’ perduta

…nella notte dei tempi

…nella notte della vita

infilati nei meandri

…d’un oscurita’ aberrante

…d’un oscurita’ perenne.

Ma…hanno mai pensato

con la visione allargata

d’una meta diversificata

da una diversita’ appagante

che…individua la realta’

nella perversione d’obbiettivita’

capace di…oltrepassare

il muro ormai…altissimo

…dove necessita la stabilita’

…dove esiste un mondo da scoprire

in quei moti d’anima

in quei voli poderosi

in quei saperi di verita’

mentre pensare e’ un “optional”

…cosi’ vicini alla morte d’anima

…cosi’ strappati dentro

che…il mal comune

diventa un’ insopportabile abitudine

che…non pensare…e’ meglio.

 

  (240)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag