Quell’illimitato…

Quanto infinito…e’ simile

…al nostro possedere

senza neanche sapere

quanto e’ il potenziale

…attraverso le emozioni

il decanto d’una individuabilita’

cosi’ vicina alla perfezione

riuscendo ad individuare

quell’illimitato simile

al cio’ che e’ afferrato

nella sorpresa continua

che puo’ significare ascendere

ad una dimensione proficua

…nel canto dell’anima

per quella non paura

di conoscere il profondo

che…individua la singolarita’

d’ogni creabile e creato

per cio’ che significa l’accettare

la grandezza di quell’unicita’

caratterizzante dono per ognuno.

Quanto infinito non guardato

non toccato…non vissuto

non esaltato…non visualizzato

non ringraziato…non pregiato

non capito…non esploso

nell’implosione d’un naturale

messo li’…mai per caso

nel suo perche’ individuato

quando si e’ vivi per davvero…

 

  (424)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag