Cio’ che muove…

Il…non statico

che…l’apparenza vede fermo

che…pare sia realta’ cosi’ com’e’

e’ cio’ che invece muove

l’intera nostra acclamazione

…nel sentirlo il movimento

persino in un innocuo respiro

che pare…nella sua normalita’

funzione acquisita e non capita

in ogni suo significare vita.

Il…non statico

e’ ogni frammentazione nel pensiero

cosi’ deviante di significare

quanto anche quelli sono simbolo

d’un percorrere mai enfatizzato

per quanto porge invece nei limiti

quelli che invece s’esaltano

come fossero parametri d’eccellenza

quando sono…inibizione di potere

nel capire la vera realta’

fatta d’illimitato da espandere

come quel respiro reso abituale

come quei pensieri resi verita’

nell’egoita’ che ci pervade

comandando lei quel Noi grande

nella magnificenza di…non staticita’

che segna il presente d’ogni secondo

formando quel tempo che trascorre

come la non esperienza necessaria

per chiedersi almeno perche’ e…perche’…

  (227)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag