Nel toccare il mare…

Il verde s’accosta

…nel toccare il mare

cosi’ che colori d’inebrio

placano arsura d’anima

mentre la bellezza

…e’ cornice d’incanto

nella vivezza aperta

dal canto di vita.

Spazia lo sguardo

sulla linea d’orizzonte

cosi’ dritta che incute stamane

quello sgomento delle certezze

…mai vere del tutto

nel marasma esistenza

che mai e’ cosi’ linea dritta.

Il bello e’ proprio questo

nel riflesso d’una considerazione

che non piega il mio piglio mentale

all’usuale d’ogni prospettiva

mentre l’approccio riflessivo

mi rende sussulto ulteriore

nella mai staticita’ degli istanti

che paiono scintille improvvise

allorquando esisto d’inconsueto

rapportata alla voce di dentro

nell’impervio divenire sempre

mutando con l’abbraccio d’umilta’

che mi fa prostrare incantata

dinnanzi al verde abbracciato

al mare che cambia nel suo colore…

  (369)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag