Evanescente…

Il tempo cosi’ strano

fatto come sospensione

d’una bambagia avvolgente

che pare oltrepassare il legame

d’una intrinseca aerosita’

che porta pace nell’esistere

premiati da un’invisibile

che supera ogni dimensione

in un’illogica sensazione

di…quell’attimo unico

che riesce ad essere produttivo

anche se…pare statico

anche se…pare allontanare

quella forma delle ovvieta’

che sono invece afferrate

con la misura dell’anima.

Evanescente e’ la lucidita’

che non puo’ spiegare affatto

il tempo…non tempo

il luogo…non luogo

perche’ sei permeato dalla pace

d’una chiarezza interiore

capace di…dare inizio

d’un modo personale che ascolta

…la vibrazione d’una condizione

…la perspicacia dell’accogliere

proprio con gioia la condivisione

quella che unisce le anime

che hanno solo piacere d’esistere

mentre quel che senti e’ unione…

 

  (257)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag