Le parole del mare…

Avrei voluto fuggire

…da un luogo impestato

d’inutile pseudo conversazione

che…divide ancor piu’

per quella sensazione d’oscutita’

quando…sostare formalmente

e’ un vestito che non mi piace.

Pesante e’ l’atmosfera

in quell’aggrapparsi a parole

che rimangono statiche di sostanza

identificate nella “palla” esistenziale

di sembrare e…volere essere

…quello che non si e’.

Un insieme al femminile

presuppone un’unione d’intensita’

poggiata su tanti ruoli e meccanismi

…nelle vite variegate d’ognuna

eppure…nulla ha formato qualcosa

che possa davvero impedirmi

…quel senso di soffocamento

nel fuggire all’istante nell’istante.

Non posso esimere la mia anima

dall’esser cosi’ poco conforme

all’abituale modo di “bugia” personale

d’uno spettacolo che viene recitato

pur di…sentirsi…forse…acclamati

pur di…sentirsi…forse…amici

pur di…parlare…”pour parler”

e…mi ritiro in buon ordine

per ascoltare “tanto per”come sempre

…le parole del mare.

 

 

  (256)

One thought on “Le parole del mare…

  1. Everything is very open with a very clear description of the
    issues. It was definitely informative. Your website is very helpful.
    Thanks for sharing!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag