Lo sballo..


Quando mi confronto

con le idee di Georges

vado completamente fuori

…piango e rimango triste

come se mi svelasse

il segreto delle cose

che…reputo giuste

ma è…talmente profondo

che è tristezza.

E’ una cappa che investe

togliendomi l’aria

e poi…all’improvviso il respiro

ma…un respiro diverso.

Peso la mia ignoranza

i miei limiti

il mio perchè che…non trova posto

la sua dimensione…

A volte combacia

altre è avvilente digerire

tutta la sua…consapevolezza

in quella grandezza da sballo.

E’ uno sballo cerebrale

che…dall’offuscato s’apre

come un cono di luce

che ti colpisce proprio alla testa

rendendo dopo il primo approccio

è…che non siamo abituati

alle teste che danno

così…facilmente risposte

che già t’appartengono

che già danno tanta sofferenza.

  (556)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag