Darti…

Non sono punti di vista

quelle sensazioni retrospettive

nei disagi portati dentro

che…provocano mancanze

proprio di quelle ferite segnanti

quel mai avuto nel totale

…sempre carente di qualcosa

che spunta fuori come senso

dentro un non senso mai vero.

E’ come cozzare violentemente

contro muri costruiti ad hoc

per attutire quel dolore dentro

che…non si e’ guarito

e che sempre spunta e punge

gli assetti apparenti di forza.

Conoscere quel disagio

e’ gia’ l’avvio ad una presa visione

che e’ capace di attenuare

…quel disavanzo del mai avuto

pesandolo diversamente

crescendo in consapevolezza

che e’ capace di scostare veli ed ombre

facenti parte d’ogni individuo.

E’ con la misura di quanto ami te

che puoi riuscire a sorvolare con l’amore

quella sensazione strattonante

che t’indica la soluzione tutelante.

Tuteli te stesso ed impari a farlo

senza annientare quel dolore ma calmierandolo

proprio dall’amore che hai imparato a darti…

 

  (249)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag