Difesa…

La durezza espletata come difesa

diventa l’incomprensione assalente

che devia attraverso la “scorza”esteriore

…la richiesta della comprensione

…la richiesta dell’amore

…la richiesta del rispetto

specialmente quando comprendi a priori

l’esigenza d’un amore…quando hai amato

l’esigenza d’un rispetto quando…hai rispettato.

L’unica giustificazione potrebbe essere

che quella “scorza”…difesa ad oltranza

e’ cio’ che si vede…senza chiedersi perche’

e’ cio che si giudica…senza che cio’ sia giusto

e’ cio’ che si afferra…senza giustifica alcuna

quando la comodita’ di credere all’apparente

resta la risposta che mai corrisponde

alla richiesta reale di cio’ che…puo’ cambiare

quando la maturazione degli eventi

diventa posizione da cui non si declina

per avere “una giustifica” all’ingiustizia data

che fa da padrona nonostante tutto.

Posizionarsi come accusatori

e’ una valida incoerenza oltremodo comoda

che pare renda gli usurpatori di diritti

felici e pieni di rancori mai assopiti

che…giocare con i sentimenti resta soddisfacente

nella misura dell’ignoranza abissale

cosi’ facile da esibire perche’ non si vuole evolvere

cosi’ facile da eclissare le verita’ altrui

frutto di solo difesa dall’ignoranza…

 

  (414)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag