Il lavorio…

Il lavorio del divenire

…sembra accostarsi

d’indispensabile che e’

…quel passaggio del tempo

che misura ogni mosso

che inevitabilmente e’…cambiamento.

Cresce cosi’ lo speciale modo

d’accostarsi al divenire

quasi che il lento che…s’affretta

fosse raggiunto nella successione

da inaspettato mai spiegato

proprio perche’ e’ naturale.

Ogni accostarsi

dal lento al moto successivo

e’ la pazienza intrecciata

con la quale tutto diventa altro.

Altra…sono io

mille volte…sono mille

altre sono le variabilita’ confuse

che prendono…possesso dell’essere

che prendono…prevaricanti agire

che prendono…movimento inconsapevole

come sentimenti contrastanti

tra il capirli o meno

che piegano di te…l’egoismo

…unica unita’ di misura

che percepisce “l’umanite” personale

…in ogni mosso che lento diventa

…in ogni mosso che e’ il cambiare

semmai potesse essere diverso…

 

  (242)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag