Marcello…

La bonta’ e’ sua

tutta infilata ed evidente

nell’aspetto di semplicita’

dove cerca una presenza

nel dolore di un’esternazione

bloccata e gustosa d’amaro.

E’ un amaro antico

raggomitolato e mai dipanato

come fosse un gomitolo di massa

dove il filo d’inizio non si trova

e si crea cosi’ un lavoro inutile.

E’ un cercare dalla bonta’

l’occasione per risolver rebus

d’un cammino verso se stesso

d’un dare continuo per mancanza

si’…di quell’esser se stesso ora.

Ora e’ il tempo…amico

…ora e’ l’ora di pianto d’animo

…ora e’ chiedere cio’ che cerchi

…ora e’ riconoscere il tuo senso

…ora e’ vivere trovando quel filo.

Coraggio e’ vivere senza amaro

senza lasciare quel “caso” amico

che t’indica quell’amore vitale

nella carezza della vita

che con lealta’ si rivela a te

mentre abbracci la pace d’esistere

come un uomo che sa dare di se’ tanto

senza mai chiedere nulla di merito

perche’ non sa amarsi davvero…

 

  (207)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag