Non c’e’ logica…

Non e’ mai simile

…l’ondeggiar del mare

in quel muoversi continuo

che segna il ritmo perenne

…dell’andare e venire

come fosse cio’…una logica

in un alternarsi d’eterno.

Non c’e’ logica

in un eterno che e’ tale

in noi…bistrattato

in noi…devoluto

nella superficialita’ diffusa

che certo…non aiuta a crescere

che certo…non evolve le stasi

come se il mare volesse parlare

per dire…nel fare…il mare

…quanto ci divide dalla riflessione

…quanto ci manca per viverci

nell’emblema d’una liberta’

cosi’ vicina al mare

capace esso d’afferrare il senso suo

in quell’essere se stesso.

Mare…infinito di potenza

dopo aver riempito di  bellezza

il creato esteso di potere

e che ci crea continue affinita’ dentro

per cio’ che muto esprime

mentre specchio dei sogni

s’interseca strettamente d’un avvio

si’…alla ricerca del tempo altro…

 

  (434)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag