Maggio…

Maggio mese di rose

e di sboccio e di sole

e di risveglio e di lucentezza

e di addii e di passaggio.

Maggio nel concerto

d’un creato da scoprire

come fosse meraviglia

con le luci che l’avvolgono.

E…oggi è festa

quella dei lavoratori

in un mondo che non ha nulla

…proprio nulla da festeggiare

mentre disgregata è la categoria

di quelli che un tempo

erano davvero lavoratori.

E’ oggi di nuovo dono

d’un canto nel mattino

quando è l’alba di risveglio

nel canto numeroso ed espansoso

mentre il chiarore s’allarga

lasciando la notte altrove

al di l? d’un mondo tondo

uguagliato di vissuti

nel chi è felice o meno

nel chi è ora…dormiente

circondato da sogno conciliante

dal quale noi invece

aprendo gli occhi al giorno nuovo

ne ascoltiamo già l’ardore

avviandoci a percorrerlo

speriamo bene!

  (232)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag