Vastita’…

Vastita’ indiscussa

resta dentro lo sguardo

ch’apre nuove emozioni

al gusto del bello ch’abbraccia.

E’ possente di vita

l’impeto del mare agitato

empio d’energia ch’esplode

in ogni onda che tumulta

in ogni odore che respiri

allargando in ogni spasmo

la sollecitudine maggiorativa

ad esser spettatore di cotanto

che non si puo’ ridimensionare

nella maggiore apertura

proficua di dialogo intenso

con te stesso cosi’…intriso d’amore

e…con tutta la tua attitudine

a creare simbiotico dentro.

Vastita’ sta per…apertura

d’un mondo sommerso emergente

di quella sua bellezza connaturale

accostata al vibrato d’un attimo

allorquando ne consti esistenza

facendo parte dell’infinito

nella maniera tale d’assurgere

con la Divinita’ tua…non procrastinata

dall’oggettiva corresponsione totale

a…quell’energia consecutiva

che t’insegna ad esser te stesso sempre

in quel sempre che e’ solo tuo…

 

  (215)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag