Le onde…

Le onde…infuriate

battute da vento

s’accavallano l’un l’altra

con la forza imperante

d’una rabbia evidente

nell’esser cosi’ spettacolo

del variabile tempo

d’un estate rovente.

E’ intenso lo sbuffo

d’un vento placante

quel caldo d’afa avvilente

nei giorni che volano anch’essi

portati via dalle ore

qualora si spendono bene

apportando cambiamento

in quei dolori leniti

che si ricordano di te

quando la stessa intensa rabbia

ha creato il vento interiore.

Si rincorrono…le onde

solcate da gabbiani in gruppo

con le ali che hanno forza

d’affrontare il vento sbuffante

mentre sollevano massa

a schioccar d’impeto la riva.

Si perde lo sguardo nel riempito

…dell’attimo d’ammirazione

verso il totale sconvolto

da tanto movimento regalato

nell’esercitar quell’immenso potere…

 

  (155)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag