E’ un detto…

Quanto gusto non e’ mai perdenza

e’ un detto antico decantato

affinche’ si senta dentro

proprio il frutto della vita

quando gustarla per quel che e’

diventa l’attimo d’un istante

arcuendo i sensi all’istinto

che e’ conservazione primordiale

di quanto davvero si e’ compreso.

Il  peggior delitto fatto

e’ proprio verso la propria vita

spesa con i parametri inculcati

d’un infelicita’ dilagante

che mai permette d’esser se stessi

nell’abitudine che mortifica

proprio il profumo deprivato

da quel senso personale del viaggio

che dovrebbe farsi con il gusto

anche di cio’ e…soprattutto

di cio’ che ad oltranza e’ vietato.

Nel gusto non c’e’ mai perdenza

in special modo quando ami

con le ali della liberta’ sbandierate

per provare ad esser solo motivati

da cio’ che…si merita per se’

da cio’ che…spetta di diritto

nell’avvicendamento dell’evoluzione

quando imparare ad amarsi

diventa la priorita’ assoluta

d’una vita ben spesa…

 

 

  (156)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag