Il cielo…all’alba d’agosto

Il cielo…all’alba d’agosto

e’ rosato di colore

tra le luci ancora accese

che sembrano fuori luogo

per quel giorno che spunta

…nuovo di…attese

…nuovo di…speranza.

E’ quel rosa chiaro

con le ombre ben lontane

da tanti spettri immaginari

nei sogni che li combattono

lasciando quello “strano” dentro

d’un sbigottito risveglio

pronti ad esercitar se stessi

vincitori mai del tutto coscienti

di quel potere individuato

di sorridere al giorno nuovo.

Ragazzi tanti…urlano

nell’immergersi di limpidezza

dopo una notte fatta di balordi

nei luoghi soliti d’aggregazione

in quei famosi posti a guardia

della propria uccisione della vita

colmati d’alccol e sostanze

pronti a far perdere l’identita’.

Si denudano di vesti

immersi nel mare immenso

cercando cosi’ di svegliarsi un po’

ritrovando l’accoglienza nel gesto

di…farsi amare nel ritrovar

quel bimbo interiore che bussa e prorompe

quel bimbo interiore che possiede solo richiesta

d’un amore…solo amore…sognato amore…

 

  (275)

One thought on “Il cielo…all’alba d’agosto

  1. Appreciating the dedication you put into your blog and in depth information you provide. It’s great to come across a blog every once in a while that isn’t the same outdated rehashed information. Fantastic read! I’ve bookmarked your site and I’m adding your RSS feeds to my Google account.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag