Lo stormo…

Lo  stormo di gabbiani urlanti

recepisce la liberta’ nel volo

mentre spaccar silenzio

insieme al borbottio agitato

del mare che…l’esprime

nella medesima intensita’

pare sia…un’acclamazione porta

all’immenso divenire cavalcoso

ch’accoglie grida quasi umane.

Ali aperte…verso il cielo

mischiano spuma argento

che…odora di salsedine

cosi’ avvolta sulla riva

verso quell’inquietudine di assetto

che…le ali…virando aperte

dosano con l’energia prodotta

in quel senso di felicita’ espansa

nel silenzio rotto da ritmo

…tra le ali che vibrano nel vento

ed onde che s’arrotolano di vita

in un connubio spettacolare

che solo la natura sa donare.

Il riflesso del sole nascente

crea la magia dei colori

…nella spuma e…nelle ali

in quel biancore simile

che diventa evidenza di riflessi

quasi acquistano emanazione d’altro

come fosse una magia da recepire

con le corde del cuore che…vibrano…

 

 

  (309)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag