Per il nuovo…

Buttare il vecchio

per…il nuovo

come se…il cio’ che sei

dovesse espandersi attraversando

con una piuma di fantasia

anche l’anima delle cose

che siano abiti…che siano sentimenti

che siano dolori o gioia

basta assuefarsi ad una visione

che s’evince dal veduto

dentro l’apparente combaciato

ad una corrispondenza reale.

Ricominciare anche da li’

osando abbandonare scorza

nella fruttuosita’ d’un fare

creando un nuovo apparire

che potrebbe identificare

quella ricerca estetica

…dal fuori al dentro

ritrovando desiderio d’essere

non apparenza di noncuranza

ma esistere perche’…lo vuoi

ma esistere perche’…ti ami

ma esistere perche’…lo hai deciso.

Forse il bozzolo vuole aprirsi

e…volare diversamente nella liberta’

di poter esplorare anche cio’ che…mai

c’era appartenuto…l’ala magicosa

di potersi accostare ancor piu’

a…perdere identita’ nel naturale corso

di libeta’ d’esser proprio  non piu’ prigionieri…

 

  (233)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag