Dentro il mai…

Pienezza di trasparenza

e’ il cantar…d’ogni mattino

e’ il cantar…d’ogni sera

e’…il sorgere ed il…tramonto

d’ogni cosa permeata

…d’ascolto invisibile

che e’…intensita’ afferrata

come essere ogni volta

dentro il mai…misurabile

dentro il mai…toccabile

che pur e’ misura di te.

Ogni volta e’…l’immensita’

che si sprigiona e tu…la blocchi

come se riuscirci sia magia

con la quale giochi persino

alzando il volume interiore

abbassandolo quando e’ forte

chetandolo quando e’ troppo

sussurrandoti poi la parolina

quella umana  d’ordine

che e’…ancora…ancora e…ancora.

E’ ubriacarsi d’immenso

che..l’ebbrezza d’emozione

d’un sintonico ch’afferri

ecco…sbarrare  il raziocinio

per condurre nell’altrove grande

che assaggi di nascita nuova

che sembra l’altra vita cosi’…strana

che nascere non e’ piu’ dolore

ma…infinito che t’inebria…

 

 

  (258)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag