Quando sei…

Quando sei “netta”

nella tua verita’

che ha significato di…liberta’

…a nessuno piace

e…nessuno digerisce proprio

quando quella liberta’

intralcia l’egoismo dilagante

d’avere ognuno le proprie dittature

che sono gli egoismi assurdi

d’un modo di prevaricare

per la comodita’ propria

d’avere i fatti propri.

Li’…quando ti toccano

quell’assuefazione di civilta’

e’ quel modo di forgiarsi strano

che ti da’ diritti di forza

perche’ sei infilato in quel modo

a rapportarti nella falsita’

riuscendo sempre a fare e..dire

il contrario di cio’ che sei

ridi…se vuoi piangere

piangi…se vuoi il giocattolo

ed i fili invisibili nel muoverti

sono cio’ che ti fanno essere mai vero.

Abitudine al “robottismo”

abitudine alla consuetudine

nel mai e poi mai chiedersi

cio’ che veramente vuoi essere per te

nell’indipendenza che e’…liberta’

nel tentare d’esser protagonisti…

  (213)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag