Il tappo…

Quanto male ricevuto

rimane segnato nell’animo

anche se…con gli anni trascorsi

cerchi di averne dimenticanza

…imparando a perdonare

…giustificando persino il maltolto

creando una sorta di…tappo

nel quale…deposte le amarezze

t’accingi sempre ed ancora

a ricominciare…da te

…dandoti valore

…dandoti una compassione

…dandoti una nuova possibilita’

coltivando valori nell’empatia

attraversandoti con coraggio e piglio

d’una conquistata identita’

piu’ vicina ai tuoi canoni

ben lungi d’assetto permanente

nella fanghiglia d’accozzaglie

che ti definivano nelle paure

quelle delle rivendicazioni d’amore

che possono oggi esprimere te stesso

senza dolore verso il pregresso

ma con la prospettiva edificante

…nella solidita’ del tuo armonico

…nella visione d’uno spessore

che ti fa perdere il dolore

regalandoti per lo meno serenita’

perche’ l’hai trovata umilmente

senza pretendere altro che…pace…

 

  (200)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag