Il fragore…

Il fragor d’onde

…contro la scogliera

è il tempo prepotente

che s’innalza schioccante

colmo di schiuma bianca

a fender d’amore abbraccioso

la roccia dell’isola deserta.

Sono alte e vigorose

come uno spettacolo

…guardare e…udire

la furia bramosa

d’un amante pazzo

arrabbiato come uomo

rintanato nell’odio antico

quando era guerriero

e cacciava orsi per coprirsi.

Il selvaggio uomo

chiuso di ombroso piglio

ha tra le mani l’oro

in quell’esser puro di passioni

anche se infinitamente solo.

S’arrampica nelle salite

forte solo d’arrivar a sentire

…il volo delle aquile

nel posto irraggiungibile d’amore

dove irto d’orgogliosità esiste

e…può urlare…d’amore negato

e…piangere…d’amore perduto

quando ucciso è il suo perdersi

per ritrovar lassù forse la pace…

  (322)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag