L’orizzonte spento…

Grigezza di tempo

nell’inseguire d’onde

dentro correnti ardite

che cavalcano sospinte

da vento e pioggia

in un paesaggio spento

nelle sembianze

d’un maltempo testardo

che ancora scoraggia

che ancora è protagonista

d’umore ballerino.

L’orizzonte spento

lontano d’ampiezza

sembra delimitare

quei pensieri strambi

come il tempo assai

che innescano strano imput

per la direzione obbligata

proprio dall’impossibile

da una varietà bloccata

che respinge persino

quel sostanziale buon umore

che scompare inghiottito

dentro i flutti grigi

d’un mare arrabbiato

che corre sospinto da fragore

mentre vorrebbe risplendere

d’un possibile pacioso

che compenetrasse un pò

la sua grandezza estesa… (367)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag