Urlano…non so…

Dalla conca…in fondo

arrivano a flotte

…gabbiani urlanti

mentre in volo si dirigono

verso le montagne lontane

coperte da nuvole gonfie

presagio di agguato maltempo.

Urlano…non so

e…vorrei capire

quanta umanità c’è

in quel grido imperante

gutturale e spietato

quasi a schiacciar il malaugurato

in quella corsa di nuvole

che sembrano così vicine

colme di…disperata piegatura

di correnti ingovernabili

che non leniscono la loro triste sorte

d’esser messaggere d’infausto.

Urlano…non so

sembrano a tratti in tutto ciò

…felici

in quel grido di gola

che imprigiona l’udito

nella ferocia d’essere urlo

c’è l’infelicità che si sgretola

come un dolore che si scioglie

dentro c’è pathos

dentro c’è libertà

dentro c’è liberazione

dentro l’urlo c’è …le ferite d’ali… (356)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag