Incute…

Gabbiani riposano

…dentro la dolcezza

d’un ritmo canzone

d’un mare ballerino

che schizza pace spargendole

nell’incedere a poco a poco

d’un sole che non spunta

e che renderà sempre più

…il flusso delle onde

galoppo che non stanca.

Incute…la profondità

di divenire ogni momento

…il visibile dell’invisibile

come se fosse dall’urlo

di gabbiani un pò spauriti

il comprensivo d’altro

dentro quell’invisibile

che piano si palesa

dentro il mare…persino lì.

E’ un aleatorietà toccabile

…da sensibile afferrare

dall’irrealoso vibrante

d’un energia parlosa

che trasforma tutto

rendendolo vivo e palpabile

in quel visionare oltre me

quanto esiste di grande

che sembra venirmi incontro

senza che ne abbia paura

ma con emozione io ascolto…

  (648)

2 thoughts on “Incute…

  1. Excellent goods from you, man. I’ve understand your stuff previous to and you’re just extremely wonderful.
    I really like what you have acquired here, really like what you are stating and the way in which you say it.

    You make it enjoyable and you still take care of to keep it smart.
    I cant wait to read much more from you. This is really a terrific website.

  2. Hi there, i read your blog occasionally and i own a similar one and i was just wondering if
    you get a lot of spam responses? If so how do you reduce it, any plugin or anything you can recommend?

    I get so much lately it’s driving me insane so any help is very much appreciated.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag