L’incommensurato…

L’incommensurato espandersi

…di flutti interiori

sembrano una musica

insieme al sottofondo denso

…di cinguettii festanti

che aprono fittamente

l’anima al canto

nel raccogliere aprente

che sembra simile assai

ad altro posseduto

come udendo i passi felpati

attutiti da dolcezza

fermarsi di meraviglia

affacciati innanzi

alla profondità ascoltata.

Doveroso fermarsi

dinnanzi a tanta spazialità

che pur non resa nota

da tante paure umane

rimbalza di creato

nella similitudine con esso

nella simbiosi di ricarica

che porgi alla paura

osando andare nell’inesplorato

dove hai creato i muri altissimi

che…all’improvviso

nel terremoto s’eclissano

diventando cenere e frantumi

che non li riconosci più

non sono più la casa tua…

  (1228)

One thought on “L’incommensurato…

  1. Pingback: xx

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag