Ridere…

I visi sono così tristi

che a volte vorrei davvero

essere potente e grande

da dare un urlo enorme

che…dopo il trasalire

vi farebbe scoppiare

…di risate.

E’ bello ridere col cuore

di cose così futili e normali

che non sono prese d’attenzione.

Mi sfiora sempre l’urlo

quello liberatorio

…d’una risata

di quelle proprio belle

così da rompere la serietà

d’una vita che è gioco.

E’ il gioco delle recite

e quello dell’accumulo

e quello dell’inutile

quando una risata semplice

è stemperare quella distorsione

…imposta e ben propinata

che rende l’umano solo…triste.

L’abbraccio è una cosa

come pure un bacio è

…valore aggiunto

e…volersi bene

…non rallegra il portafoglio.

Il vento…ride

il cielo…ride

e il mare…canta e ride

io…ci provo tanto. (310)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag