Lei sì…

Ho pianto troppo

in questi giorni grigi

dove pensavo veramente

con l’altra me…l’adulta

quella odiosa raziocinante

che fa…la maestrina

…che pensa di sapere

…che vuole imporre regola

e che…non ammette …ignorare

…era lì..nel mezzo.

Devo invece convenire

…cara Gianda maestrina

che puoi tornar piccina

…dove stai meglio

e…goderti da emerita bambina

l’estro di non voler imparare.

Non voglio essere diversa

e…quella maestrina da strapazzo

deve sparire nel profondo

poichè non mi piace

e…mi è pure antipatica

così certezza e…ipocrisia.

Cara piccola Gianda

rimani nel tuo mondo

sogna e…non pensare

piangi se ciò è schiacciare

quel senso strano e sconvolgente

…di far la guerra

tra due te stesse

che tanto…rimarranno nemiche.

Basta saperlo…la prossima volta

…scappa a più non posso

a rifugiarti dentro l’anima

che saprà che fare…lei sì… (696)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag