Sull’isola…

Sull’isola ch’io vedo

spaziano onde ardite

rigonfie di furia

come fossero negli schiocchi

frustate porte con senno.

Costante è la spuma

che invade le rocce

laddove gabbiani riposano

impavidi e…irti

in un volar maestoso

che sembra nel tutto

l’emblema di fierezza

che sempre distingue

quella ricerca di spazio

nella densità dell’aria.

Con ali spalancose

gridano di conquista

poichè è vero il senso

d’un andare spaziando

dentro l’immenso del blu.

E’ una tonalità di libertà

quello sprizzare vocità

dentro i flutti ricurvi

mentre il sole dà luce.

Scintille dorate poggiano

colore alla scia

dove il mio sguardo si perde

cavalcando io stessa..la spuma.

Libera da corpo vado

costeggiando la mia universalità…

  (282)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag