Sempre…

Sempre la posizione

d’una umanità zavorrata

arreca agli individui

la pesantezza di un compito

da ritrovare nell’alternativa

tra morire o vivere.

Se si decide per la morte

bisogna continuare

…sulla strada maestra

della recinzione obbligata

dalla quale si è immessi

nell’aver perso…così vicini

…la vita dentro la morte.

Se si decide per la vita

non ha più neanche importanza

…la parola morte

nel quel non averne paura

nel quel sapere ovvio

di quanto valore c’è

…in quella vita per la morte.

Non si scappa

…due parole uguagliano

il percorso di tutto

nella certezza ovunque

che è ciò che ci unisce

che è ciò che ci divide

che è ciò che rende sempre

ciò che hai dato e fatto

del prima…del dopo

dentro il filo di magia

…regalando possibilità.

  (447)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag