Incondizionato…

Lo stormo di gabbiani

…approva nella presenza

il mio porgere attenzione

all’invisibile sintonia

che mi unisce

…incondizionamente

all’anima che pensa

e…alla razionalità spenta

con quel click speciale

di gesto che faccio

per spegnere…rendendo oscuro

tutto ciò che non è in me

nel prevalere d’una pensalità

che va oltre l’apparenza

arrivando a condensarne

…il frutto proibito

d’un volo dentro profondità.

E’ un automatismo insito

densità d’un sapere certo

quanta parte di me nascosta

…riemerge di potenza

nell’individuarne nesso

con mille e mille me

con tempo che scompare

con luogo che non ha esigenza

con spazialità d’un volo pieno

dentro la densità prorompente.

Afferrante simbiosi amica

mi regalo carezza del creato

come se il volo di stormi sparsi

mi portasse dentro la libertà…

  (399)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag