La misura…


La superficie di te

è quel che vuoi che…di te

…si veda.

E’ un giocare

..far credere che sei

e invece…non sei.

E’ un cilindro magico

e…il coniglio che esce da lì

…impaurito ed applaudito

è…la verità di te.

L’abitudine al nascondiglio

non perdendo mai

…i bisogni veri

in una visibilità falsata

nella costrizione

di un personaggio creato

…per far ridere la gente

…per far piangere la gente

…per prendere in giro…prima te.

Chi sei che tiri i fili di te

…come facendo vivere

quel pagliaccio che sei

che…quando non gioca

è…triste e spento

è…morto l’uomo ch’era

…dentro il pagliaccio

sorridente…con gli occhi spenti

colorato…con la morte dentro

e…finge…e finge

tutta la vita non sarà mai sì…

 

  (5597)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag