Osservando…

Osservando i nostri animali

ci rendiamo veramente conto

di quanto noi umani

siamo esseri da poco.

C’è la mia cagnetta

che ama il randagio

quello proprio solo

quando lo intravede…va vicino

e…condivide annusate d’amore

come se lo conoscesse da tanto

cosa che noi umani

non facciamo mai e poi mai

…accogliere una persona

per il gusto di farlo semplicemente.

Forse qualcuno

… esce con la moneta

quasi a sporcare ancor più

forse qualcuno

…esce con la cattiveria

sicuro per far danni

forse qualc’un altro

…nemmeno s’accorge

sicuro d’esser vedente

e forse ancora altro

…li disprezza profondamente

tanto che invidia quella libertà

…mascherandola

di repulsione ed odii

che sono dentro a se stesso

come se…l’esserci del disagio altrui

apra la propria ferita mai colmata

apra il proprio disamore della paura

come riflesso di ciò che sei davvero.

E’ la risposta di quanto amore negato

quel girarsi indietro…quella fuga

è…nascondere quanto dentro te stesso

non c’è, e non c’è mai stato…

  (401)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag