L’altro infinito…

Un gabbiano assaggia il giorno

quasi sveglio…s’avventura

dispiegando ali grandi

nell’apertura verso il cielo.

E’ così denso di libertà

in quello spicchio di visuale

che…allorchè scompare

nell’infinito che non si vede

si rimane un pò straniti

nel chiedersi dov’è

…l’altro infinito.

E’ quello che non afferriamo

che ci lascia solo amaro

per non saperlo individuare

ma … solo a sensazione

sentire dentro …angoscia.

Lui…il gabbiano

è degno di andarci

forse perchè quella libertà

che lo fa così se stesso

è il tassello mancante

per quel non avere limiti

ad espandersi nell’immenso.

Il premio della libertà

è poter andare come gabbiani

nell’oltre che si sente

nella differenza d’ognuno

c’è l’unità che è ugualità

dentro quel saper volare

c’è un apertura sconosciuta… (848)

4 thoughts on “L’altro infinito…

  1. I don’t know whether it’s just me or if perhaps everybody else encountering issues with your website.

    It appears as if some of the text in your
    content are running off the screen. Can somebody else please
    comment and let me know if this is happening to them too?
    This may be a issue with my browser because I’ve had this happen previously.
    Thank you

  2. When someone writes an piece of writing he/she maintains the image of a user in his/her mind that how a user can understand
    it. So that’s why this piece of writing is outstdanding.
    Thanks!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag