L’agonia…


I gabbiani urlano impazziti

…sono felici

mentre io piango tanto

come prendendo visione

che loro…sono sapienti

ed io no…assolutamente no.

Prendo visione

d’avere ancora bisogni

per la mia natura umana

d’una voce nel cuore

d’un sorriso dolce per me

d’un condividere tenerezza

ma…se fosse amore tutto ciò

ma se fosse come io vorrei

ma se io…. sogno ancora

sono..un’umana stupida

perchè non esiste ciò che vuoi

esiste solo ciò che è

e..quel che è..non è ciò che è.

Vorrei voltarmi indietro

in questo volo altrove

sapendo che c’è un altro gabbiano

girarmi e sapere

…solo sapere che c’è

anche se ho voglia di tuffarmi

a cercare non so cosa

ecco..è dietro me

non dentro me

e poi sapere che le ali possono unire

su una roccia del mare

spuntata all’improvviso

dormire…quattro ali

nel riposo della morte…

  (553)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag