Cresce d’insolito…

Il tempo cambiato

…cresce d’insolito

mentre la gente va via

spaventata da nuvoloni

e…da mare infuriato

che spazzano via

l’estate del tutto.

Quasi sempre è così

il temporale schiaccia

nell’umore di nero

la gente caricata

da pace e supeficie

in quel non chiedere ancora

nulla di se stessi

in fuga nel tempo

insieme al non visionare

l’ombra di qualcosa

che non riesce ad emergere

dal nero deposito

di persa opportunità.

Il mare inghiotte le cose

come fosse razzia ed incetta

…d’incuria solenne

verso la cura di quelle

…stesse cose uguagliate

al nulla esistenziale

di chiacchiere e chiacchiere

inutili elaborazioni d’inerzia

che seguita a trasportar

nient’altro che…poca stima…

  (229)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag