Tappeti di ghiande…

Lungo la strada

bordata da alberi

…tappeti di ghiande

sono scricchiolio che pesto

quasi a ricordarmi

…ad ogni passo

di raccoglierne due

mai uguali tra loro

come un monito che faccio

a me stessa pensosa

della stragrande diversità

…anche nel piccolo.

Mai nessuna è uguale all’altra

e nelle mie tasche le due amiche

sembrano raccontarmi una storiella

che aiuta il mio ego

…ad abbassare la cresta.

Mi dicono silenti

di ricordare quanto ognuno

è diverso dall’altro

anche se frutto millenario

mi dicono con saggezza la riflessione.

Le giro tra le dita

e mi ricordo di appuntare

nel mio cuore e nella mia testa

questo avviso maestro datomi.

Ognuno è quel che è sempre

e la diversità è proprio amore

nel non essere simili dentro

e neanche interiormente

e…che ognuno

è un mondo da rispettare

proprio per la diversità individuale…

  (333)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag