Il filo invisibile…

Mi ha svegliato sì

…la tua ansia

che la sento talmente stretta

che mi ha destata del tutto.

E’ come un filo invisibile

che lega le persone

quando l’anima è legata

l’una all’altra d’invisibile.

E’ un filo d’ancoraggio

come un salvarsi a vicenda

oltre lo spazio effettivo

scompare tutto il resto

rimanendo la saldezza

d’ascoltare attraverso l’aree

la virtuosa e densa e vera

essenza di ciò che significa.

E’ come aver risposte

da un mondo sconosciuto

d’una sofferenza effettiva

che si concretizza di verità

nell’effettività del c’è

per quanto ascolti

quella sofferenza prenderti

e dall’invisibile prende consistenza

e mi parla di dolore

e mi parla di latenza

e non puoi che pensare di testa

che non è sogno ma…di quanto è

tutta la virtualità…reale

e non dormo di quanto il filo

è teso nel richiamo ed è…presenza.

  (635)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag