Osservando stampini…

Osservando due donne

sembrano…nei modi di fare

così uguali che

…la stranezza evidente

è quella d’immagini persino

simili…con uguale impronta

…nei capelli di quel colore

…nelle vesti così divise

…nella gestualità persino.

Sembrano uscite

da uno stampino programmato.

Uguale è anche la testa

telefonini che sono collegati

con la stessa velocità d’impatto

nelle mani frementi

…frenetiche…muoventi

che formano numeri e lettere

…nel contatto mi domando

se vero… se effettivo…

Uguale è la laccatura d’unghie

…alla moda…quadrate

con il medesimo color di smalto

come un simbolo di comunione.

Parlano con la stessa vocalità

anche se sono sconosciute tra loro

mi sembrano gocce d’acqua

…di cosità raggruppata insieme.

Non pensanti di alcuna domanda

sono beate e chissà se felici

e sono persone come me

da cui mi distacco…me ne accorgo

pesando il mio selvaggio

che rimane lì presente…

  (762)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag