Le note…


Le note incalzano veloci

come inseguite dalle dita

che…scorrono sulla tastiera

in una rabbiosa pazzia

da cui fruisce armonia.

Liberate sono le note

come uscite in fila

e…corrono inseguendosi

con bramosia

con impeto

con libertà

tra…gaio e poi triste

tra…prati e spazi

tra…vento e nuvole

tra…onde e spuma

tra…vita e morte

tra…essere o non essere.

Assumono ombra e realtà

come luce che s’offusca

e poi…s’irradia piena

e…così prende l’invisibilità

e… la rende poesia.

La musica…sono versi

ch’esprimono senza pietà alcuna

la pienezza d’esser note

inseguite e…liberate

legate…che fuggono

a prendere l’anima

di chi ascolta il suono…

  (355)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag