L’uomo a metà…

L’uomo a metà

è quando…soprattutto

non ha neanche l’ardimento

…di porgere a se stesso

la tumultuosa verità d’amore.

Si scappa..si fugge assai lontano

come se…amare

fosse perdere fortezza

per la ritrosia di sentirsi

forse…menomati perchè ami.

Si creano barriere e muri alti

per impedire al cuore l’espansione

come se..la misura della quantità

limitasse la qualità di sè

sentendo la perdita di sè nell’altro

come l’affronto evidente

..d’una individualità perduta

non recependo di quanto la ricchezza

invade la tua essenza di persona

…di linfa nuova che…rende viva

…quell’apparenza di vita

senza amare per davvero.

Amare è ricchezza dell’animo

esplode come luce dentro

e…all’improvviso diventi forte

diventi…quell’unica bellezza

…nell’abbraccio all’altro

aggrappi la dolcezza

dicendo grazie all’altro

che..t’apre il mondo con il gesto

d’amore e di possesso… (333)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag