Fermo…immobile…

La specchiosità del mare

fermo…immobile

sembra portatrice di pace

mentre l’infinito

reca distensione arrendevole

che camuffa un appiattimento

mentre gli occhi dolci

…di Perla

sembrano carezze

in quella profondità

…incommensurata

che solo l’amore regala.

Pende dal mio sguardo

legata al filo del mio umore

nel divenire venerazione

che quasi quasi toccabile

di quanta intensità è pregna.

Profondità carezzevole

nel silenzio invasivo

che sembra apparentemente muto

ma parla dentro di vocio

quasi a far pace con me

nella fasità di crescita

quando t’accorgi

quanto inutile pensare

prima che sopraggiunga pace.

Lo specchio innanzi è movente

come una corsa lieve

c’è la movenza in superficie

mentre ferma appaio

nel movibile galoppante

che innesta nuovo di me…

  (755)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag