Conversazione…

Universo così mio

mi regali conversazione

come se io parlassi di me

a te che sei lì per ascoltarmi.

Lusingata da tanto amore

così visibile nell’invisibile

sono dentro la tua risposta

in quei ritmi secoli

che appartengono anche a me.

Li ritrovo ogni volta

in quell’anima sincerosa

quasi grande d’egualità

in una scambievolità vitale

che sembra la vita

in una prospettiva nuova.

Nel quel dialogo muto con te

mi riprendo forza e volontà

in un caparbio insistere

che esisto così semplicemente

perchè il canto tuo

arrivi nell’emozione viva

d’esser amata così come sono

mutevole e poi cangiante

arresa e poi guerriera

speranza e poi avvilimento

nello strano modo mio

di essere una fragilità

nell’esaltar quell’invisibile

che impera e devasta

come l’onda di te …

  (817)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag