Le comari…

Il cinguettio che aumenta

sembra spaccare il silenzio

mentre uno di loro

è fuori la mia porta

attratto forse dal mio ammirarli.

Sono passerotti allegrissimi

che impazziti di cicaleccio

sembrano fittamente parlare

con un tono di comari

che si raccontano gli accaduti

ognuno cercando di prevaricare

sull’altro meno ardito

che subisce il perdurare

di “inciuci” mattinieri.

Parlano fitti fitti

come fossero mai sazi

di decantare il loro esserci

nella continuità di specie

che è simbolo di tenerezza

quando riescono placamente

a risvegliar anime distratte.

Il giorno aumenta di luce

nella serenità del giorno

domenica di festa

per chi ne ascolta il senso

afferrando la pace dentro

mentre il tempo vola sempre

senza accorgersi nemmeno

…vola e scava altro.

  (293)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag