Picchiettano…

Picchiettano operai

nella lena lavorativa

che è l’impegno procacciativo

di bisogni elementari

…di danaro maledetto

che ti rende le cose bisognevoli

in una realtà schiaffeggiante

che si rifugia nel picchiettio.

Precisi sono i colpi

che sono gesti automatici

di cui devi dar conto

nello scorrere del tempo

sprecato a porgere lavorio.

Picchiettano su assi legnose

con la forza rabbiosa

d’aver lasciato il proprio io

appeso chissà dove

nel dolore d’esser pieno

di quella drammaticità mondo

dove è forte solo il danaro

che misura il potere delle persone

attraverso il possesso di carta.

E’ una carta diventata Dio

come la difficoltà di raggiungerlo

è il miraggio dentro un illusione

che il potere sia quello lì

nel Dio danaro così potenza

c’è l’arresa d’umanità

come dentro questo picchiettio

c’è l’arresa d’altro modo

di misurare l’uomo che ha fame…

  (810)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag