Che mai…

Se potesse questo vento

trasportarmi nel lontano

dove potrei benissimo

con un alito di me

fare e dire nell’invisibile

porgendo credo quella specie

…d’amore dell’umano

che mai è privo d’egoismo

che mai è denso di spazialità

in quel desiderare per gli altri

l’illimitato che è d’ognuno

in quell’unico modo possibile

che a volte ci è permesso

senza arrecar dolore

senza costrizione alcuna

ma rispettar il destino altrui.

E’ un illimitato che

non appartiene all’egoismo umano

che crede d’esser migliorato

ogni volta che prova ad essere

davvero un pò saggezza.

E’ un arresa al limite nostro

quando si comprende in pieno

quanto male possiamo fare

senza mai esser vento

trasparente…vivo…illimitato

arrendevole…arrabbiato…vigoria

soffio…invisibile…arresa

grande per quanto è vento

che và lui…dove deve andare… (841)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag