Sempre mi chiedo…

Mi chiedo sempre sempre

quando vedo intorno a me

quell’infelicità di dentro

e m’approccio ai dialoghi

con le persone che vogliono

…nell’ascolto del loro cuore

focalizzare quanta è

la solitudine che,impregna

…negli sguardi persi

…nelle parole persino

…in quei toni pacati

con la rabbia inesplosa

che all’improvviso s’apre.

Se s’avesse il coraggio

di guardarsi dentro

prendendo di sè ciò che si è

anche perchè…non si ha fede.

E’ una fede in sè

che non c’è proprio più

è come nel crescere

aver perso la luce

nell’opacità andando.

E’ una fede nell’umanità

che si dissolve nell’ogni giorno

quando ti confronti con te

e…pure con gli altri

carpendo la disistima

nella perdita d’obbiettivi

che viene a perdurare il disagio

quando è la fede in te

carenza di spinta

…per cercare di vivere.

  (595)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag