Ammaccati…

Il viaggio dentro

è sempre ripetitivo

nelle ferite che

…a guardarle

da angoli diversi

da perchè dilaniati

non cambia nei risultati

come se fossero…le risposte

solo conferme d’esse.

Incidono imperiture

quei dissolventi perchè

in un groviglio sciolto

che arreca ancora dolore.

Rassegnazione d’un epilogo

è nascere per essere sempre

come “ammaccati ”

e lo sguardo è triste

proprio nel fondo piegato

con quelle ecchimosi d’amore

che sono evidenti

per quanto hai vissuto

senza dimenticare il dolore.

Oltre c’è l’oggi

in questo imperativo costante

che è la certezza di sanare

e che…dagli strappi dentro

ne fuoriesca una fioritura

insieme alla primavera stretta

nei colori prepotenti e urlanti

nella vita regalosa assai

d’infinito perdono e accettazione…

  (907)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag