Guardarsi dentro…

Guardarsi dentro

…in fondo all’anima

è una crudeltà

quando scavare dentro

sembra così dolore.

Senti il dolore condensarsi

in quella solitudine interiore

che s’affaccia prepotente.

Ti strattona sazia

quella melensa abbondanza

…di sconfinatezza

più grande di te

e cerchi di condensarla

nella distraente fuga

che è la scappatoia

quella che t’intrappola

in un girare attorno

che non è mai soddisfacente.

Svuotarne il senso

riempendolo di cosità

è ciò che t’accomuna assai

a quel che poi disprezzi

di quell’apparenza di modi

che cercano in ogni modo

di alleggerir fardello

d’esser così sfuggenti d’anima.

Il mondo è il tuo riflesso

se è anima…eccola bussare

se è cosa…ecco esistere

è sempre… il luogo

… lo spazio

… il tempo

di quel che vuoi per te…

  (1252)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag